Libreria Indipendente a Torino
TwitterFacebookGoogle Maps
TwitterFacebookGoogle Maps

Anilda ibrahimi presenta il suo libro "Il tuo nome è una promessa" (Einaudi)

Venerdì 2 febbraio 2018, ore 18.00, Cascina Roccafranca

Libri d'evasione: regala un libro da mandare in carcere!

Un progetto in collaborazione con la Biblioteca della Casa Circondariale Lorusso e Cotugno, da un'idea di Marco Monfredini e Tiziano Colombi. Per informazioni: colombi.tribu@gmail.com

Lettori e Librai racCOLTI per la Val Susa

Regala L’uomo che piantava gli alberi: l’intero ricavato verrà devoluto per il rimboschimento del Comune di Caprie, colpito dai recenti incendi.

Anilda ibrahimi presenta il suo libro “Il tuo nome è una promessa” (Einaudi)

Venerdì 2 febbraio 2018, ore 18.00, Cascina Roccafranca


Anilda ibrahimi incontra i lettori di #Leggermente e tutti coloro che amano i libri per parlare di legami spezzati: il fulcro del il racconto de “Il tuo nome è una promessa”, edito da Giulio Einaudi Editore è la separazione, le conseguenze delle verità mai raccontate fino in fondo, la necessità, per riappacificarsi con il presente, di riannodare i legami con il passato, di ripensare, anche in occasione del #GiornoDellaMemoria, alle sofferenze della crudeltà nazista.
Alle ore 18.00 a Cascina Roccafranca, Via Rubino 45 – Torino

Le librerie torinesi di CoLTI a sostegno della Val Susa con l’iniziativa “Seminare libri, far crescere alberi”

Dall’11​ ​dicembre​ ​nelle​ ​25​ ​librerie​ ​indipendenti​ ​torinesi.

Piantare alberi nelle zone colpite dagli incendi in Val Susa per far ricrescere i boschi
andati distrutti. Con questo obiettivo, le librerie indipendenti torinesi riunite nel consorzio
CoLTI lanciano l’iniziativa a scopo benefico “Seminare libri, far crescere alberi”.
Da lunedì 11 dicembre fino a Capodanno, acquistando il libro “L’uomo che piantava gli
alberi” di Jean Giono, edito da Salani (10 euro), si destinerà l’intero ricavato delle vendite
al Comune di Caprie per l’acquisto e la piantumazione di alberi nelle zone interessate dagli
incendi che hanno duramente colpito la Val Susa nel mese di novembre.

La scelta del libro è riassunta nella fiaba che viene narrata: un racconto allegorico, uscito
in Italia per la prima volta nel 1958 con il titolo “La storia di Elzéard Bouffier”, in cui un
pastore francese, forte della sua determinazione e vocazione al bene, riesce a riforestare
un’arida vallata ai piedi delle Alpi, vicino alla Provenza, piantando centomila ghiande in
tre anni.

Chi acquisterà il libro per donarlo potrà farselo incartare con la speciale carta da regalo
che riporta stampata la mappa di tutte le venticinque librerie di CoLTI​.
Chi ha piacere, potrà fotografare questo o altri libri avvolti dalla carta regalo del
consorzio, postando lo scatto sui social con l’hashtag #racCOLTIsottolalbero e
#seminarelibri​.

CoLTI è il nuovo modo di collaborare e di lavorare insieme delle librerie indipendenti
torinesi. Tutte le librerie rappresentano dei punti di riferimento culturali, dei veri e propri
presidi per le zone in cui si sono radicate. CoLTI riunisce 25 librerie dell’area
metropolitana. Librerie con diverse anime e un unico obiettivo: dare visibilità al nostro
lavoro, alla nostra professionalità, alla straordinaria ricchezza di tutto ciò che già
facciamo sui nostri territori.

Per questo è nato CoLTI​: per inventare nuove iniziative, per conquistare nuovi lettori, per
far crescere professionalmente i suoi componenti, per avere una legge “vera” sulla
promozione del libro e della lettura, per collaborare con tutte le istituzioni e le altre
realtà culturali e commerciali… in breve per riuscire a fare bene il nostro mestiere.
Insieme,​ ​indipendenti​.